Odontoiatria protesica - Dentisti Zagabria - REGENIUS - Policlinico dentale Croazia

Odontoiatria protesica

La protesica è un ramo della medicina dentale che si occupa della sostituzione del dente perduto, oltre alla correzione estetico-funzionale di quelli ancora presenti. Negli ultimi tempi proprio l’odontoiatria protesica sta vivendo un vero „boom” grazie agli enormi sviluppi della tecnologia e dei materiali impiegati nella realizzazione delle protesi sostitutive.

Al fine di garantire ai nostri pazienti un’elevatissima qualità per quanto riguarda la realizzazione, la funzionalità e l’estetica delle protesi proposte, noi del policlinico REGENIUS prestiamo grande attenzione alle più recenti novità proposte in questo settore.

L’odontoiatria protesica si divide in fissa e mobile. Quella fissa comprende quegli protesi sostitutive che sono permanentemente fissate alla dentatura esistente o sugli impianti dentali. Tra queste troviamo le corone, i ponti, le protesi dentali sugli impianti con sistema All-on-4 e/o All-on-6 e le faccette.

Per quanto riguarda la protesica mobile, questa comprende quelle protesi che non sono fissate dentro il cavo orale, ma quelle che il paziente può autonomamente e facilmente mettere e togliere. L’odontoiatria protesica mobile abbraccia diversi tipi di protesi dentarie e trova spesso applicazione con quei pazienti che hanno subito una grossa perdita del tessuto osseo del cavo orale e quindi si trovano nell’impossibilità di inserire degli impianti dentali.

Odontoiatria protesica fissa

Corone

Le corone dentali sono delle protesi sostitutive che sono permanentemente fissate sugli impianti o su denti levigati che hanno subito precedentemente dei danni da traumi, o da lesioni cariose, da terapie endodontiche (che con il tempo portano ad un annerimento del dente) o in caso di precedenti protesi ormai logore.

Le corone dentali sono realizzate principalmente in titanio-ceramica, e in zirconio-ceramica.

Corone in metallo-ceramica

La combinazione di materiali più frequentemente utilizzati per realizzare le corone dentali è quella in metallo-ceramica. Il metallo è utilizzato come base, mentre la ceramica abbraccia completamente il metallo rendendolo invisibile all’esterno. Il metallo garantisce durezza e stabilità alla corona, mentre la ceramica imita il colore e la forma naturale del dente. Le corone dentali in metallo-ceramica sono molto popolari tra i nostri pazienti perché’ hanno il miglior rapporto qualità/prezzo. In effetti, le corone dentali in metallo-ceramica sono caratterizzate da un costo contenuto, garantiscono elevata durezza e lunga durata, oltre a garantire una buona componente estetica. Di contro è possibile che si verifichi una colorazione della linea di contatto delle gengive e può risultare visibile il luccichio del metallo sottostante.

Corone in zirconio-ceramica

Le corone dentali in zirconio-ceramica sono corone realizzate senza metalli e sono utilizzate quando il paziente ha elevate aspettative estetiche, nel senso di ottenere un aspetto e una colorazione delle protesi dentali il più simile possibile a quello dei denti naturali. In breve, la base in zirconio sottostante la ceramica consente una certa dose di traslucentezza della luce ed essendo di colore bianco non causa quell’effetto conosciuto come “bordo nero” della gengiva, come nel caso delle corone con base in metallo. Il zirconio ha inoltre il pregio di avere una elevatissima durezza e stabilità ed un’eccellente biocompatibilità (non provoca reazioni allergiche del tessuto circostante).

Corone completamente in ceramica

Le corone dentali in ceramica pura rappresentano la migliore soluzione estetica per i denti anteriori. La ceramica imita perfettamente le caratteristiche ottiche del dente naturale quali la traslucentezza, la trasparenza e la luminescenza, regalandoci così una corona dentale che è praticamente impossibile da distinguere rispetto ad un dente naturale. La ceramica E-max ha come caratteristica una resistenza 3 volte maggiore dello smalto dei denti, riducendo così al minimo le possibilità di rottura di questo tipo di corona. L’unico svantaggio delle corone dentali in ceramica pura è una realizzazione più complicata che dipende anche dalle caratteristiche anatomiche dei denti del paziente, rendendo così questo tipo di corona non utilizzabile in tutti i casi.

Le moderne apparecchiature consentono oggi, grazie anche alla tecnologia CAD CAM, la realizzazione di corone dentali entro poche ore dalla presa del calco dell’impronta e offrono una precisione estrema nella realizzazione con una invasività minima, un elevatissimo risultato estetico e una durata nel tempo molto maggiore.

Ponti

I ponti dentali sono protesi sostitutive utilizzate nei casi di mancanza di uno o più denti. Il ponte deve avere un supporto e questa funzione può essere espletata dai denti naturali vicini o dagli impianti. In caso il supporto sia fornito dai denti naturali, questi dovranno essere prima levigati perché il ponte richiede una base forte e stabile. Per questa ragione è sempre preferibile, se possibile, utilizzare come supporto gli impianti per evitare di levigare i denti naturali sani.

La tecnologia CAD CAM permette la realizzazione dei ponti dentali in un giorno, a condizione che il paziente non debba sottoporsi ad altri trattamenti di cura o interventi quali estrazioni, inserimenti di impianti e simili.

Protesi sostitutive all-on-4/all-on-6

Una specie particolare di protesi sostitutive totali che si ancorano sugli impianti sono le protesi All on 4 e le All on 6. Sono utilizzate con pazienti che hanno una completa mancanza di denti. L’implantologia All on 4/All on 6 ha un’invasività minima, consente una completa riabilitazione dell’arcata dentale superiore o inferiore, come anche dell’anatomia dell’intero volto.

Questa metodologia è specifica nel sistema di inserimento degli impianti, che si installano con una particolare inclinazione che permette l’ancoraggio ad una maggiore porzione di osso, il che rende non necessaria l’operazione di sollevamento del seno mascellare e quella di aumento del volume osseo. La protesi si ancora stabilmente tramite delle viti di fissaggio e quindi non è rimovibile da parte del paziente. Gli impianti realizzati in questo modo eliminano la possibilità che il ponte si possa flettere, permettendo la sua immediata sollecitazione e una perfetta integrazione con il tessuto osseo.

Questo tipo di protesi sostitutiva è perfetta per quanto riguarda il fattore estetico e funzionale, senza dimenticare che è anche conveniente, perché è possibile realizzarla dopo solo una visita. Comunque dobbiamo avvertirvi che non tutti i pazienti possono ottenere questo tipo di protesi sostitutiva, visto che la sua applicazione richiede alcuni requisiti quali un tessuto osseo compatto e di buona qualità, (il posizionamento inclinato degli impianti non è la soluzione ideale se, per esempio, si è già verificato un riassorbimento osseo consistente), uno buon stato generale di salute e altri.

Faccette estetiche

Le faccette o veneers sono dei rivestimenti ceramici che vengono applicate sulla superficie vestibolare della parte anteriore del dente e richiedono una sua leggera levigatura. Le faccette sono utilizzate nei casi in cui i denti abbiano subito un danneggiamento causato dalla carie o da un trauma, quando si anneriscono e perdono il loro colore bianco naturale, quando sono presenti lievi anomalie ortodontiche quali una separazione accentuata dei denti (diastema) o quando sono usurati per colpa del digrignamento dei denti.

In tutti questi casi possiamo, grazie all’applicazione delle faccette, ottenere un eccellente risultato estetico perché nascondiamo completamente l’irregolarità del dente naturale. Questo risultato estetico è ottenibile grazie all’elevata trasparenza e traslucentezza della ceramica (porcellana), materiale con cui sono realizzate le faccette.

Con la tecnologia CAD-CAM la realizzazione delle faccette è incredibilmente veloce; per realizzare le faccette di quattro denti anteriori sono sufficienti alcune ore.

Odontoiatria protesica mobile

Protesi sostitutiva completa o totale

La protesi sostitutiva mobile completa o totale viene utilizzata sui pazienti che sono totalmente sprovvisti di denti nelle arcate superiori o inferiori. La realizzazione di questo tipo di protesi è veloce e non invasiva; è composta da una base (flangia) su cui sono ancorati i denti che appoggia direttamente sulla gengiva. Questa base è realizzata in resina acrilica rosa per adattarsi al colore delle gengive e dell’interno bocca. Anche i denti sono realizzati in resina (anche stratificata) oppure in ceramica. Si cerca sempre di realizzare la più ampia base possibile per permettere alla protesi di sopportare al meglio le sollecitazioni della masticazione. È importante sottolineare che una regolare pulizia e igiene della protesi mobile è necessaria per garantirne una lunga durata (bisogna toglierla e lavarla almeno una volta al giorno), mentre è consigliato visitare il dentista per un controllo almeno 2 volte l’anno.

In alcuni casi, al paziente viene consigliata l’istallazione di impianti dentali con barre che permettono una migliore stabilità e fermezza alla protesi. In generale, si implementano 4 impianti nell’arcata superiore e almeno 2 impianti in quella inferiore. Dopo aver inserito gli impianti nel tessuto osseo si posizionano queste barre che permettono l’ancoraggio della protesi. La protesi rimane comunque mobile, anche se per toglierla bisogna eseguire appostiti movimenti e rimane di fondamentale importanza che il paziente la tolga e la pulisca con frequenza.

Protesi sostitutiva parziale

La protesi sostitutiva parziale è utilizzata nei pazienti che presentino una mancanza di alcuni denti ma non dispongono delle condizioni di salute ideali per l’istallazione di impianti o ponti, o semplicemente richiedono una soluzione più economica con la protesi mobile. La protesi sostitutiva parziale è realizzata in resina acrilica, ma si consiglia l’uso di una base di metallo (cromo cobalto) sulla quale viene posizionata la gengiva finta o flangia, ed a queste i denti protesici in resina o composito.

Questo tipo di protesi parziale è più complicata di quella totale perché il manufatto viene agganciato ai denti sani rimasti, garantendo così alla protesi stabilità e una omogenea distribuzione della pressione provocata dalle sollecitazioni della masticazione. È bene ricordare che l’aggancio ai denti sani può essere eseguito anche tramite ganci di giunzione metallici, soluzione sicuramente migliore, più precisa ed esteticamente preferibile rispetto alla classica protesi mobile parziale.

Il collegamento può avvenire tramite corone doppie, dove quella interna viene fissata al dente e solitamente si realizza in oro, mentre la corona esterna viene inserita nella protesi.

REGENIUS d.o.o.
Planinska 13A
10000 Zagabria
Croazia

NUMERO VERDE

800 98 45 33

+388 128 93 34

Inviateci le vostre radiografie

Io non sono un robot

Il policlinico REGENIUS è un nuovo policlinco moderno con sede a Zagabria il quale offre servizi nel campo della medicina dentale, della chirurgia estetica, della medicina rigenerativa e dell’ortopedia. Nonostante la sede sia nuova, il personale è composto da specialisti con grandi e ricche esperienze lavorative.

 

Modalità di pagamento

Sono accettati pagamenti in contanti e le seguenti carte di credito/bancomat:
American Express, Visa, Diners, Visa Elektron, MasterCard, Maestro Per il pagamento in contanti offriamo uno sconto dal 5% al 10%.


Lo sconto non si applica sui servizi in offerta

© REGENIUS